Porsche 991.2 GT3 RS OPF Stage1+

La 991.2 GT3 RS è l’auto con cui Porsche ha deciso di concludere in bellezza il capitolo 991. Una vettura con caratteristiche tecniche straordinarie su cui si può spendere molto tempo solo ad elencarle.

Una delle particolarità più interessanti dal punto di vista dell’elaborazione, riguarda le differenze sul gruppo propulsivo tra le Gt3 RS mk2 prodotte prima della normativa Euro6 D-Temp e quelle che Porsche ha deciso di produrre successivamente, nel corso del 2019, per rientrare nella nuova classe di inquinamento.

Con questo articolo vogliamo presentare il nostro kit di elaborazione Stage1+ proprio per le ultime vetture prodotte che rientrano in questa normativa. Il kit descritto prevede l’installazione di uno scarico completo Akrapovic** per uso in pista/circuiti privati e rappresenta il massimo per chi cerca le massime prestazioni ottenibili su questo motore. Per poter descrivere correttamente il nostro upgrade occorre evidenziare le differenze con la GT3 RS mk2 pre Euro 6 D-Temp prodotte prima di inizio 2019.

Le vetture prodotte a partire dal 02/2019 sono infatti dotate del filtro anti-particolato per benzina OPF/GPF, che ha costretto i tecnici Porsche ad adottare delle soluzioni piuttosto raffinate per garantire le stesse prestazioni delle auto che non presentano questo sistema. Le differenze sono sufficienti a poter definire le GT3 RS OPF come una terza generazione, infatti nonostante il modello abbia mantenuto il nome “991 Gt3 RS mk2” in Porsche ci si riferisce alle nuove vetture con l’appellativo “gen3” o “mk3”. Resta piuttosto raro nell’industria automobilistica vedere un modello che mantiene lo stesso nome ma cambia così tanto rispetto al primo ciclo produttivo.

Ecco le principali differenze:

  • IBT -Individual throttle Bodies – Il sistema di aspirazione con le 6 farfalle permette di colmare il deficit di potenza dovuto all’OPF ed aiuta a mantenere basse le emissioni nelle accensioni a freddo
  • Sistema centralina elettronica (ECU) di nuova generazione BOSCH MG1CS047 , che rimpiazza la precedente BOSCH MED17.1.11
  • Diversa gestione della fasatura dei variatori di fase (Porsche VarioCam Plus)
  • Pompa ad alta pressione evoluta con pressione carburante che passa da 190bar a 240bar
  • Iniettori per supportare la maggiore pressione della pompa carburante
  • Scarico che sfrutta la riduzione del sound dell’OPF come un vero e proprio silenziatore, presentando un terminale decisamente più piccolo

Dopo aver analizzato queste differenze, vediamo ora come si traducono in numeri con i rilevamenti che abbiamo effettuato in sala prova: l’auto completamente di serie ha registrato una potenza di 519cv* e 460Nm* di coppia. Questo conferma i dati dichiarati dal costruttore e che le novità introdotte hanno permesso realmente di mantenere inalterata la potenza, seppur rientrando nella nuova classe emissioni. La curva di erogazione è molto simile alla versione senza OPF,  anche i valori di picco di coppia e potenza sono identici. Tutti i test sono stati condotti utilizzando benzina a 100 ottani.

Dopo aver montato un impianto di scarico completo Akrapovic dotato di collettori con catalizzatori metallici a 200 celle la potenza è salita a 530cv* e 471Nm*. 

 

 

Il massimo risultato è stato ottenuto sviluppando una messa a punto del software calibrazione motore dedicata al nuovo scarico senza OPF**, con cui abbiamo ottenuto 539cv e 482Nm*. I dettagli di come è stato ottenuto questo risultato sono descritti sotti grafici comparativi. Ricordiamo oche questa messa a punto è dedicata all’utilizzo dell’auto in circuito e che la rimozione dell’OPF non permette l’utilizzo dell’auto su strada.

 

In fase di sviluppo, dopo aver installato la linea di scarico completa, abbiamo effettuato i test necessari a rilevare i dati su cui costruire la nostra modifica software. Analizzando i dati il nostro reparto di ricerca e sviluppo ha immediatamente capito che migliorare il risultato avrebbe richiesto tutta l’esperienza acquista nel corso degli anni. Si tratta infatti di un motore molto “tirato” dalla casa costruttrice, ed ogni cavallo ottenuto è frutto di un meticoloso lavoro con i nostri sistemi di acquisizione dati insieme alle conseguenti ore di test sul banco di prova.

Senza svelare troppi particolari possiamo dire che buona parte del risultato è stato grazie alle acquisizione di tutti i parametri della geometria variabile VarioCam Plus. Abbiamo unito le acquisizioni con la versione senza OPF ed abbiamo trovato una soluzione che prende il meglio da entrambe le messe a punto effettuate da Porsche. Possiamo affermare che il nostro software con la nuova gestione dei variatori di fase è quello che realmente permetterà ai nostri clienti di migliorare il loro tempo sul giro.
Ovviamente anche il resto della calibrazione motore è stato oggetto di migliorie e tarature per supportare la nuova gestione della fasatura variabile.

A brave verranno effettuati dei rilevamenti GPS per valutare il miglioramento sui tempi di accelerazione. Stiamo anche lavorando anche su una soluzione per migliorare il sistema di aspirazione. Vi terremo aggiornati.

La programmazione avviene senza apertura del coperchio della ECU (bench programming). La programmazione in seriale tramite presa OBDII  non è ancora possibile, ma i nostri tecnici possono connettersi alla centralina senza alcuna traccia di manomissione fisica della centralina. Ripristinando il backup della centralina di serie è possibile tornare allo stato originale.

Il tempo di installazione è di tre giorni. Possiamo proporre altre soluzioni sull’impianto di scarico, per ricevere maggiori informazioni è possibile contattarci scrivendo all’indirizzo info@biesseracingbergamo.com o chiamando il numero 035-0267556.

* Dati rilevati nel nostro centro prove 

** Elaborazione destinata all’utilizzo in pista/circuito privato. L’eliminazione OPF non permette di utilizzare il veicolo su strade aperte al traffico.