Audi RS3/TT-RS 400cv Stage2+ MOTORE DAZA/DNWA

Nel segmento delle berline compatte sportive è ormai comune vedere potenze degne delle supercar di pochi anni fa. Una delle auto che meglio rappresenta il livello di performance raggiunto in questo settore di mercato automobilistico è certamente l’Audi RS3 nella sua ultima versione da 400cv.

Molti sanno che già in configurazione di serie questa vettura è in grado di far segnare tempi di accelerazione confrontabili con sportive di categoria decisamente superiore, mentre i più appassionati conoscono anche il potenziale del 2.5 TFSI con una modifica a livello software (Stage1).

Vogliamo presentare ora l’ultimo step di elaborazione che abbiamo sviluppato per ottenere il massimo delle prestazioni possibili dal 5 cilindri turbo sia per le versioni con motore DAZA che con motore DNWA.

Il DAZA è il motore che equipaggia le Rs3 400cv model year 2017 e 2018, mentre il DNWA è stato introdotto con il MY2019. La differenza principale tra questi due propulsori riguarda la normativa antinquinamento, il DNWA infatti rientra nella normativa Euro6D-Temp. Per mantenere inalterate le prestazioni nonostante la presenza del filtro antiparticolato OPF/GPF (necessario per l’omologazione Euro6D-Temp) sono presenti alcune differenze a livello di componenti interni.

Sulla scheda tecnica i due motori hanno le stesse specifiche di coppia e potenza, si può però notare che la coppia motrice del DNWA è dichiarata ad un regime superiore di 250 giri/min rispetto al DAZA.

-RS 3 2.5 TFSI 2017–2018 2480 cc I5 DAZA 400 PS (294 kW; 395 hp) at 5,850–7,000 rpm 480 N⋅m (354 lbf⋅ft) at 1,700–5,850 rpm.

– RS 3 2.5 TFSI 2019–present 2480 cc I5 DNWA 400 PS (294 kW; 395 hp) at 5,850–7,000 rpm 480 N⋅m (354 lbf⋅ft) at 1,950–5,850 rpm.

L’elaborazione che trovate descritta in questo articolo è stata definita Stage2+. Come era stato per la A 45 AMG è una messa a punto dedicata alle massime prestazioni possibili senza effettuare una maggiorazione del turbo; motivo per cui non viene denominata Stage3.

Se a questo punto vi state chiedendo quali sono i limiti dell’RS3 possiamo rispondere specificando i risultati ottenuti:

  • Motore DAZA: 522cv e 690Nm*.
  • Motore DNWA: 532cv e 687Nm*.

La potenza massima può variare in base alle condizioni del test in valori compresi tra 525cv e 535cv.

Questi valori sono stati raggiunti con una lunga messa a punto in sala prova e con alcuni mirati upgrade meccanici che trovate descritti nell’offerta del kit più in basso. Tutti i test sono stati condotti utilizzando benzina 100 ottani, che è fondamentale per il corretto funzionamento della vettura in configurazione Stage2+. Nel caso durante un viaggio fosse necessario rifornire con benzina 95 ottani la vettura resta utilizzabile ma è fortemente sconsigliato un utilizzo intensivo del mezzo.

Grafico curve coppia e potenza motore DNWA

Grafico curve coppia e potenza motore DAZA

Per analizzare più facilmente le differenze tra la vettura di serie, quella con modifica Stage1 e lo Stage2+ abbiamo riassunto i rilevamenti cronometrici effettuati con apparecchiatura GPS nella tabella sottostante**.

Come comparazione abbiamo scelto l’accelerazione 100-200 km/h in quanto è più facilmente replicabile dello scatto da fermo. Lo 0-100 km/h può fornire risultati non significativi visto che dipende principalmente dalle condizioni di aderenza degli pneumatici. L’RS3 Stage1 ha già dimostrato di poter staccare tempi 0-100 km/h di circa 3,4″; lo Stage2+ può far scendere il tempo fino a 3,1″/3,2″.

Il miglior risultato ottenuto durante i test di accelerazione sulla vettura con calibrazione Stage2+ è stato di 7,16″, il dato dichiarato è quello medio ovvero 7,31″**.

In una drag race virtuale con rolling start a 100 km/h con 3 auto identiche nelle 3 configurazioni descritte, la vettura dotata di calibrazione Stage2+ raggiunge i 200 km/h ben 112 metri prima della vettura Stock, anticipando di circa 50m l’auto con mappatura Stage1.

Tutti i tempi sono stati rilevati con il cambio in posizione D, modalità dynamic. Va segnalato che sarebbe possibile ottenere un riscontro cronometrico ancora più basso sulla vettura Stage2+ visto che il limitatore di giri viene alzato a 7300 giri/min quando si usa il cambio in modalità manuale.

L’innalzamento del limitatore è opzionale e può essere richiesto dal cliente in fase di programmazione o non essere modificato rispetto all’originale.

Questo grafico evidenzia ulteriormente le differenze nella prova 100-200 km/h tra le 3 configurazioni, la linea gialla corrisponde al test dello Stage2+, quella viola allo Stage1 e quella nera all’auto Stock:

Il kit Stage2+ prevede:

  • Downpipe con catalizzatore sportivo Milltek con o senza catalizzatore 200 celle metallico sportivo 
  • Impianto cat-back Milltek (opzionale)
  • Intercooler Wagner EVO 3 (con crash bar per vetture dotate di ACC)
  • Kit aspirazione completa in carbonio E-Venturi 
  • Messa a punto personalizzata su banco prova 
  • Implementazione effetto burbles
  • Software calibrazione motore Stage2+ con limitatore di giri a 7300 giri/min 
  • Software “Engine protection”
  • BIESSE Flasher per swap mappature 
  • Telecomando di controllo valvole allo scarico (opzionale, + 680,00 € IVA compresa)
  • Montaggio componenti con tecnico specializzato 
  1. Offerta kit con scarico completo con catalizzatore: 9.000,00 € IVA compresa
  2. Offerta kit con scarico completo senza catalizzatore: 8.500,00 €  IVA compresa
  3. Offerta kit con downpipe con catalizzatore e cat-back OEM: 6.800,00 € IVA compresa
  4. Offerta kit con downpipe senza catalizzatore e cat-back OEM: 6.300,00 € IVA compresa

Per rendere affidabile la preparazione Stage2+ abbiamo lavorato molto sulla gestione delle temperature dei gas di scarico ed abbiamo implementato la nuova mappatura di protezione motore.

Si tratta di un sistema che impedisce di creare delle condizioni di utilizzo dannose per il motore senza le temperature di esercizio ottimali. L’auto infatti all’avvio ha un limitatore di giri impostato a 4.500 giri/min in condizioni di olio freddo. Il limitatore si sposta progressivamente in funzione della temperatura dell’olio fino al raggiungimento di 80°, dopo il superamento di questa soglia è possibile esprimere il pieno potenziale dell’auto. Il regime massimo di rotazione è visibile in tempo reale con la zona rossa del contagiri che si sposta verso i 7.300 giri/min (con Stage2+) mentre cresce la temperatura dell’olio.

Ricordiamo che il kit Stage2+ viene fornito su specifica richiesta del cliente che dichiara di essere consapevole di acquistare un prodotto destinato ad utilizzo sportivo su circuito chiuso al traffico e si assume ogni responsabilità di eventuali ripercussioni sull’affidabilità meccanica del mezzo.

* Dati rilevati nel nostro centro prove 

** Rilevamento effettuato con apparecchiatura GPS Racelogic condotto su circuito chiuso al traffico con pilota professionista

Per maggiori informazioni potete contattarci scrivendo a info@biesseracingbergamo.com.