Volkswagen Polo GTI 2.0 TSI 200cv Ecu STAGE1

Il motore rappresenta per definizione il cuore di ogni GTI e la nuova Polo GTI non fa eccezione. Negli ultimi tempi i modelli GTI sono stati sempre spinti da motori turbo dalla coppia vigorosa: la nuova Polo GTI monta un motore benzina a iniezione diretta 2.0 con potenza di 200 CV, ovvero +8 CV rispetto al TSI 1.8 del modello precedente (192 CV).

La nuova Polo GTI entra così per la prima volta nella fascia delle vetture equipaggiate con motori turbo 2.0.

Il motore GTI mette a disposizione la sua potenza massima in un range di regimi compreso fra 4.400 e 6.000 giri. Già a 1.500 giri, la terza generazione della serie EA888 scarica una coppia massima di 320 Nm sull’asse anteriore. Questo valore elevato rimane costante fino a un regime di 4.400 giri: la curva di coppia del motore GTI, pertanto, non presenta un profilo classico, bensì una sorta di “plateau” particolarmente sportivo.

Sul nostro banco prova abbiamo rilevato i rispettivi valori dichiarati da casa Volkswagen, 203cv e 327nm di coppia.

Lavorando intensamente su questa vettura e facendo svariati test, abbiamo notato che l’auto si scalda particolarmente molto ad alti regimi avendo un intercooler particolarmente sotto dimensionato.

Il nostro stage1 porta la vettura a 235cv e 410nm di coppia massima a 3.050 giri, un notevole incremento soprattutto di coppia con +90nm; Sostituendo l’intercooler di serie possiamo avere un incremento ancora più prestazionale.

Per informazioni contattateci a: Info@biesseracingbergamo.com oppure allo 035 0267556.