World Première: Porsche 911 992 GT3 Stage1+ full Tubi Style Exhaust

Seguendo la scia dei nostri ultimi lavori sulla generazione 991 siamo finalmente a presentare la prima elaborazione della nuova Porsche 911 GT3 su piattaforma 992.

La 992 GT3 presenta numerose innovazioni sia sotto il profilo telaistico che quello aerodinamico, ma resta piuttosto simile nel comparto propulsivo rispetto all’ultima evoluzione del propulsore che spinge le 991.3 GT3 RS con OPF.
Grazie questa scelta della casa costruttrice abbiamo potuto trasferire il nostro bagaglio tecnico sviluppato per l’ultima RS anche su questa nuova versione.

Alcune differenze tecniche sono comunque osservabili tra i due motori, in particolare sul sistema di aspirazione. Sulla 991.3 RS sono presenti le prese d’aria laterali caratteristiche del modello RS, mentre in questo caso resta la presa d’aria classica della GT3 “liscia” dietro il lunotto posteriore. Questo giustifica in parte il delta di potenza che abbiamo rilevato durante i test di serie: 500cv* e 447Nm* contro i 519cv* e 460Nm* della 991.3 GT3 RS.

Va segnalato che tutti i test sono stati effettuati con una temperatura dell’aria che non è mai scesa sotto i 33°C, quindi condizioni non ottimali. Avremmo preferito svolgere le sessioni di test della potenza in condizioni climatiche migliori, ma i tempi di questo progetto ci hanno costretto a procedere nonostante le temperature elevate.

Per avere una lettura dei valori di coppia e potenza con il minimo margine di errore possibile abbiamo utilizzato il nostro nuovo sistema di ventilazione dedicato alle Porsche 911, che viene adattato con appositi condotti sia alle versioni con presa d’aria sotto il lunotto posteriore (GT3 e modelli Carrera) che quelli con prese d’aria laterali (GT3 RS e modelli Turbo). Come potete vedere nella foto l’aria viene convogliata con forte pressione verso l’airbox, simulando in modo fedele le volumetrie di aria in ingresso che si verificano su strada. Nonostante la temperatura molto alta il dato rilevato è meno del 2% difforme rispetto al dichiarato e può essere quindi considerato attendibile.

Passando ora al discorso elaborazione va certamente menzionato lo straordinario lavoro svolto da Tubi Style nella realizzazione dello scarico. Si tratta di uno scarico completo di collettori** dotato di catalizzatori sportivi metallici a 200 celle e di valvola comandata elettricamente.

Uno scarico di questo tipo permette di migliorare il flusso dei gas di scarico, abbassare le temperature e soprattutto migliorare drasticamente il sound del motore. Mettendo in moto la nuova GT3 con scarico di serie non si può negare che venga a mancare il suono emozionante che ha reso celebre questo modello nel corso degli anni.

Nel video potete apprezzare la differenza di tonalità ottenuta dopo il montaggio dello scarico Tubi Style, il glorioso suono del flat-six si sente all’ennesima potenza sembrando quasi più una versione Cup che una stradale.

Anche le performance hanno beneficiato in modo significativo dell’upgrade allo scarico. Prima ancora di mettere mano alla calibrazione software gestione motore (ECU) abbiamo misurato un miglioramento della potenza di 10cv* e 17Nm*.

Per quanto riguarda la messa punto della calibrazione software i nostri tecnici hanno potuto sfruttare l’esperienza acquisita con i variatori di fase sul precedente modello, ottenendo in totale 524,9cv e 475Nm di coppia. Si è lavorato molto anche sul miglior rapporto aria/benzina (AFR), mantenendo il giusto compromesso tra affidabilità meccanica e performance.

Il miglioramento in termini di erogazione è molto evidente sul grafico ed immediatamente percepibile su strada: già a 3.500 giri/min si apprezza una maggior spinta, mentre a 4.500 giri/min la separazione delle curve diventa molto evidente rendendo l’auto realmente efficace anche a medio regime. Se si decide di sfruttare l’allungo verso la zona limitatore il picco massimo migliora di ben 24cv.

A brave verranno effettuati dei rilevamenti GPS per valutare il miglioramento sui tempi di accelerazione.

La programmazione avviene senza apertura del coperchio della ECU (bench programming). La programmazione in seriale tramite presa OBDII  non è ancora possibile, ma i nostri tecnici possono connettersi alla centralina senza alcuna traccia di manomissione fisica della centralina. Ripristinando il backup della centralina di serie è possibile tornare allo stato originale.

Il tempo di installazione è di tre giorni. Possiamo proporre altre soluzioni sull’impianto di scarico, per ricevere maggiori informazioni è possibile contattarci scrivendo all’indirizzo info@biesseracingbergamo.com o chiamando il numero 035 0267556

* Dati rilevati nel nostro centro prove 

** Elaborazione destinata all’utilizzo in pista/circuito privato. L’eliminazione OPF non permette di utilizzare il veicolo su strade aperte al traffico.