Scarichi aftermarket per Ferrari F8

Approfondimento scarichi aftermarket per Ferrari F8

La transizione ai motori turbo che Ferrari ha iniziato nel 2016 con la 488 GTB porta ancora con se una serie di concetti ben chiari ad ogni appassionato: si tratta di motori estremamente performanti ed efficienti, ma hanno perso il suono caratteristico degli aspirati che ha reso celebri le sportive V8 del cavallino.

Se questo cambiamento fosse necessario non spetta certo a noi giudicarlo, ma la buona notizia è che possiamo ricercare l’emozione sonora che tanto apprezziamo con interventi mirati, che permettono di ottenere risultati strabilianti sfruttando le ultime novità in tema di scarichi sportivi. 

La F8 tributo è l’ultima Berlinetta a motore V8 centrale senza il supporto di un motore elettrico, è dotata di tutti i nuovi sistemi antinquinamento e per questo soffre di carenza di sound ancora più della 488 GTB che sostituisce.

Vogliamo presentarvi con questo articolo due prodotti che abbiamo avuto il piacere di installare recentemente su questo modello andando ad analizzarne i dettagli più tecnici.

Impianto Novitec completo

Novitec è un marchio molto noto nel mondo Ferrari, si tratta di un prodotto che da anni si propone come top di gamma per le modiche aftermarket delle vetture di Maranello, inoltre è l’unico brand riconosciuto dai concessionari ufficiali in tema di garanzie.

Una caratteristica comune per le applicazioni della gamma Novitec è l’enfatizzazione delle alte frequenze, un marchio di fabbrica che si può facilmente individuare ascoltando il risultato sonoro ottenibile con l’installazione dei loro prodotti anche su altri modelli.

Diciamolo senza mezzi termini: mettere in moto una Ferrari F8 con un novitec completo* vuol dire fare un salto indietro nel tempo di alcuni anni, quando non c’era nessuna turbina che potesse rubare decibel ed alte frequenze al propulsore.

La particolare geometria dei tubi di scarico con la X centrale permette al 3.9L biturbo di trasformare in modo radicale la sua sonorità, rendendo il sound estremamente simile a quello di un aspirato.

Quando si guida a basse andature con poca corsa dell’acceleratore è praticamente impossibile percepire che si tratti di un motore turbocompresso, mentre affondando il piede solo la poderosa spinta tipica delle vetture sovralimentate tradisce le sensazioni. 

Certo, ascoltando con attenzione il suono a pieno carico si può ancora sentire in lontananza il sibilo dei turbo e l’azione delle valvole wastegate, ma anche ai regimi più alti non viene mai a mancare il classico urlo delle Ferrari aspirate.

In pochissime altre occasioni possiamo osservare un cambiamento simile con la sola installazione di un impianto di scarico (una delle poche che si potrebbero citare è lo scarico AutoWerke per le M2 competition n.d.r.).

In questo video possiamo ascoltare una F8 su banco con un impianto Novitec completo con valvole e bypass catalizzatori*:

L’intensità del suono può essere regolata attraverso un telecomando di apertura/chiusura valvole, agendo in modo svincolato dalle logiche di gestione dell’auto di serie. E’ quindi possibile aprire le valvole anche a bassi regimi con manettino in Sport ed in Wet, oppure chiuderle se ci si trova in Race. 

Lo scarico che vedete in foto è costruito in acciaio ed è dotato di una copertura termica sia sui tronchetti che sul terminale. Su richiesta è possibile averlo in Inconel, ma per chi volesse esagerare si può richiedere la coibentazione in oro 999, soluzione spettacolare come funzionalità ed estetica con un prezzo decisamente più impegnativo. 

L’esemplare che ha ricevuto questo scarico ha subito anche una trasformazione in termini di potenza del motore. Sfruttando i downpipes sportivi abbiamo potuto mettere a punto il software della centralina motore con una calibrazione Stage1+.

La potenza è arrivata ad 823cv e 870Nm**, numeri che non si vedono tutti i giorni neanche su vetture di questo livello.

Sulla perfezione dell’erogazione del 3.9L si potrebbe scrivere un libro, basti pensare che è stato premiato come miglior motore dell’anno per ben tre volte consecutive. Anche dopo la nostra elaborazione vengono mantenute le sue curve caratteristiche ma con valori decisamente più alti.

Impianto tubiStyle completo

TubiStyle è un’azienda Italiana con sede a Maranello fornitrice ufficiale Ferrari, produce le marmitte OEM per tutti i modelli del cavallino.

In questo caso si tratta di un prodotto della linea aftermarket ad alte prestazioni, progettato dallo stesso team che lavora in modo attivo nel campionato Le Mans Series LMP2 con le Oreca 07 motorizzate Nissan e le Ferrari 488 GT3 Evo 2020 del team  Rinaldi Racing, quest’ultimo vittorioso nella 4h di Dubai sempre nella Le Mans Series.

A differenza di Novitec nella filosofia di fabbrica Tubistyle troviamo tonalità più cupe, che vengono ricercate anche nelle loro altre applicazioni.

L’impianto Tubistyle non altera in modo drastico il timbro del motore della F8, ne enfatizza i toni nativi senza snaturarli.

Consigliamo questa soluzione per chi volesse migliorare le tonalità dello scarico con un suono “racing” più simile ad una challenge, il sound è molto intenso ma può comunque essere regolato con il pulsante che attiva la valvola allo scarico.

Una curiosità: i collettori al turbo stock costruiti da tubiStyle sono derivati dalla versione challenge, sono realizzati con tubi di uguale lunghezza con finezze tecniche di rilievo, la linea aftermarket permette di rendere anche la parte dopo le turbine allo stesso livello della vettura da competizione.

Sulla splendida F8 Spider in colorazione speciale Rosso Fiorano che vedete in foto abbiamo montato l’impianto TubiStyle completo con catalizzatori sportivi metallici*. Come valori siamo saliti a 803cv e 852Nm** optando per una messa a punto del software ECU leggermente più conservativa.

Per chi lo richiedesse su questo modello è possibile attivare una nostra garanzia sulle parti meccaniche “BIESSE Bergamo Warranty”. La garanzia copre i danni su eventuali guasti dovuti all’elaborazione e permette di ricevere l’assistenza sulla manutenzione del veicolo nel nostro centro. Questa novità verrà presentata a breve in modo dettagliato ma è già attiva per alcuni modelli tra cui la Ferrari F8.

La programmazione avviene senza apertura del coperchio della ECU (bench programming). 

Per ricevere maggiori informazioni ed i preventivi per le lavorazioni è possibile contattarci scrivendo all’indirizzo info@biesseracingbergamo.com o chiamando il numero 035 0267556.

* Elaborazione destinata all’utilizzo in pista/circuito privato. L’eliminazione OPF non permette di utilizzare il veicolo su strade aperte al traffico.

** Dati rilevati nel nostro centro prove Via I Maggio 18/20 Brusaporto

L’incremento della potenza massima del motore dei veicoli viene effettuato esclusivamente su richiesta per usi sportivi in spazi privati o circuito. Non è concesso utilizzare i file per circolare su strade aperte con veicoli che hanno subito manomissioni meccaniche o che non rientrano nei limiti di legge stabiliti negli art.78, 79 del codice della strada.
Biesse Racing Bergamo  s.r.l. declina qualsiasi responsabilità circa l’utilizzo dei veicoli sottoposti a lavorazione al di fuori dei limiti previsti dalle norme sopracitate e non sarà responsabile di eventuali limitazioni o cancellazione della garanzia ufficiale del costruttore.

Il dati di potenza e coppia dichiarati sono un’indicazione basata sui risultati ottenuti sul nostro banco prova in fase di sviluppo, ovvero con auto in condizioni meccaniche perfette, carburante premium e temperature dell’aria ottimali.I valori possono subire variazioni di +/- 5% sulla potenza complessiva in base alle condizioni di prova sull’auto del cliente (temperatura aria, qualità carburante utilizzato, stato meccanico della vettura).I nostri software vengono prodotti singolarmente sulla base delle richieste del cliente ed anche questo può influire sul valori di incremento effettivi. 
L’opzione test su banco prova comprende una serie di acquisizioni su uno dei nostri banchi a rulli. Le prove vengono effettuate prima e dopo l’intervento di modifica software gestione motore, in modo da poter comparare i risultati ottenuti con i valori originali. I test vengono sempre svolti con almeno 3 lanci sia con auto originale che successivamente alla modifica o fino a quando necessario per determinare correttamente la potenza. Anche un eventuale aggiustamento della calibrazione prevede una nuova sessione di test senza maggiorazioni sul prezzo concordato. Eventuali lanci su banco oltre i 3 previsti non comportano costi aggiuntivi e possono essere eseguiti a discrezione dei tecnici.In caso di installazione di stage avanzati è possibile richiedere che i test vengano svolti anche in fase intermedia per valutare il miglioramento legato ad upgrades meccanici, questa opzione comporta un aumento del preventivo da concordare in fase di prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *