PORSCHE 992 GT3 STAGE1+

PORSCHE 992 GT3 STAGE1+ SCARICO COMPLETO TUBISTYLE

Chi segue il mondo delle auto sportive avrà certamente notato come la GT3 occupi un posto di grande rilievo nel panorama di questo settore, un’auto sempre più difficile da avere e con caratteristiche tecniche elogiate dalla stampa internazionale.

La 992 GT3 utilizza come base propulsiva il blocco motore già visto sull’ultima GT3 RS con OPF (991.3). Si tratta del 4.0L aggiornato con il sistema di aspirazione con le 6 farfalle, un sistema che permette di colmare il deficit di potenza dovuto all’OPF ed aiuta a mantenere basse le emissioni. 

Nelle fasi preliminari di sviluppo è emerso che il sistema di scarico è diverso rispetto alla 991.3 RS, gli ingombri nel posteriore hanno infatti costretto i costruttori di scarichi sportivi a ripartire da zero con lo sviluppo dei collettori.

Vi presentiamo con questo articolo il nuovo scarico di TubiStyle per la nuova GT3. Nel corso del 2021 era già stata presentata un’applicazione per questo modello, ma gli ingegneri si sono rimessi al lavoro per sviluppare un progetto completamente nuovo dedicato al mondo racing e per chi cerca il massimo in termini di sound e performance.

Il nuovo collettore** sfrutta una maggiore lunghezza dei tubi con diametri a step, una soluzione corsaiola derivata dall’esperienza maturata nelle corse del costruttore. 

La progettazione ha visto coinvolto il reparto R&D TubiStyle del motorsport con sede a Maranello, lo stesso che lavora in modo attivo nel campionato Le Mans Series LMP2 con le Oreca 07 motorizzate Nissan e le Ferrari 488 GT3 Evo 2020 del team  Rinaldi Racing, quest’ultimo vittorioso nella 4h di Dubai sempre nella Le Mans Series.

Per una perfetta valutazione degli ingombri i tecnici hanno effettuato uno scan del fondo della vettura ed utilizzato il CAD per disegnare lo scarico. Lo studio delle geometrie dei collettori ha invece seguito un processo simulazioni di fluidodinamica monodimensionale.

Il pezzo finito è realizzato in inconel per poter resistere alle sollecitazioni dell’utilizzo intensivo in pista, con un risparmio di peso di circa 17Kg rispetto allo scarico stock.

Un’altra caratteristica interessante è la scelta di differenziare in modo significativo i flussi a valvola aperta e valvola chiusa, quando si apre la valvola lo scarico risulta completamente libero senza perdite di pressione dovute al catalizzatore.
A valvole chiuse il flusso viene convogliato in un catalizzatore metallico ad alte prestazioni ed un piccolo silenziatore, permettendo inoltre di rendere il sound più mansueto grazie alla riduzione del diametro.

I motorini di comando valvole hanno mantenuto la stessa posizione di serie per poterne garantire il raffreddamento con le prese d’aria naca presenti nell’estrattore, è stato variata di pochi millimetri la centratura rispetto al flusso d’aria per migliorare ulteriormente l’esposizione al convogliatore e scongiurare guasti anche con alte temperature.

Per evitare problemi di spie o errori in centralina sono stati mantenuti tutti gli alloggiamenti sonde necessari, grazie alla nostra programmazione lo scarico si integra perfettamente con l’elettronica di serie. 

Ma come si traduce tutto questo in termini di performance?

I risultati ottenuti parlano chiaro, si tratta di un miglioramento enorme per un motore aspirato, con 539cv* e 489Nm* questa GT3 può ambire a tempi sul giro ancora più bassi.

Porsche ha registrato un tempo sbalorditivo al Nurburgring con valori stock addirittura sotto il dichiarato, sarebbe interessante vedere il crono che potrebbe staccare con questi numeri e l’erogazione che vedete nel grafico.

La curva di coppia è cambiata drasticamente, la spinta arriva già a 3000 giri/min, molto prima e più vigorosa rispetto alla curva originale.

Anche ai medi la nuova mappatura ottimizzata per il diametri dei collettori permette di osservare una schiena sconosciuta all’auto di serie.

In allungo si enfatizza ulteriormente il pezzo forte di questo propulsore, con una progressione crescente fino al limitatore. Il grafico mostra un leggero cedimento negli ultimi 200 giri dovuto alla mancanza di pressione nell’airbox in sala prova, in movimento non si nota nessun calo.

Come faccio con la garanzia Porsche?

Il nostro team lavora costantemente per assistere i clienti sul mantenimento della garanzia ufficiale. Compreso nel kit c’è il salvataggio del backup completo originale per poter tornare allo stato di partenza in caso di necessità.

Per chi lo richiedesse su questo modello è possibile attivare una nostra garanzia sulle parti meccaniche “BIESSE Bergamo Warranty”. La garanzia copre i danni su eventuali guasti dovuti all’elaborazione e permette di ricevere l’assistenza sulla manutenzione del veicolo nel nostro centro. Questa novità verrà presentata a breve in modo dettagliato ma è già attiva per alcuni modelli tra cui la 992 GT3.

La programmazione avviene senza apertura del coperchio della ECU (bench programming). La programmazione in seriale tramite presa OBDII è disponibile su tutte le 992 ma per la GT3 non è ancora possibile, i nostri tecnici possono connettersi alla centralina senza alcuna traccia di manomissione fisica della centralina. 

Per ricevere maggiori informazioni ed i preventivi per le lavorazioni è possibile contattarci scrivendo all’indirizzo info@biesseracingbergamo.com o chiamando il numero 035 0267556.

* Dati rilevati nel nostro centro prove Via I Maggio 18/20 Brusaporto 

** Elaborazione destinata all’utilizzo in pista/circuito privato. L’eliminazione OPF non permette di utilizzare il veicolo su strade aperte al traffico.

L’incremento della potenza massima del motore dei veicoli viene effettuato esclusivamente su richiesta per usi sportivi in spazi privati o circuito. Non è concesso utilizzare i file per circolare su strade aperte con veicoli che hanno subito manomissioni meccaniche o che non rientrano nei limiti di legge stabiliti negli art.78, 79 del codice della strada.
Biesse Racing Bergamo  s.r.l. declina qualsiasi responsabilità circa l’utilizzo dei veicoli sottoposti a lavorazione al di fuori dei limiti previsti dalle norme sopracitate e non sarà responsabile di eventuali limitazioni o cancellazione della garanzia ufficiale del costruttore.

Il dati di potenza e coppia dichiarati sono un’indicazione basata sui risultati ottenuti sul nostro banco prova in fase di sviluppo, ovvero con auto in condizioni meccaniche perfette, carburante premium e temperature dell’aria ottimali.I valori possono subire variazioni di +/- 5% sulla potenza complessiva in base alle condizioni di prova sull’auto del cliente (temperatura aria, qualità carburante utilizzato, stato meccanico della vettura).I nostri software vengono prodotti singolarmente sulla base delle richieste del cliente ed anche questo può influire sul valori di incremento effettivi. 
L’opzione test su banco prova comprende una serie di acquisizioni su uno dei nostri banchi a rulli. Le prove vengono effettuate prima e dopo l’intervento di modifica software gestione motore, in modo da poter comparare i risultati ottenuti con i valori originali. I test vengono sempre svolti con almeno 3 lanci sia con auto originale che successivamente alla modifica o fino a quando necessario per determinare correttamente la potenza. Anche un eventuale aggiustamento della calibrazione prevede una nuova sessione di test senza maggiorazioni sul prezzo concordato. Eventuali lanci su banco oltre i 3 previsti non comportano costi aggiuntivi e possono essere eseguiti a discrezione dei tecnici.In caso di installazione di stage avanzati è possibile richiedere che i test vengano svolti anche in fase intermedia per valutare il miglioramento legato ad upgrades meccanici, questa opzione comporta un aumento del preventivo da concordare in fase di prenotazione.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *